Mob: +41 79 280 4648

Lugano | Cureglia | Noranco, Switzerland (Ticino)

©2019 by Susana Kundalini & Awareness

"L'arte della guarigione, l'arte del estasi, l'arte della coscienza di Dio ha milioni di nomi in termini mistici. Ha a che fare con il ritmo e la realtà. Quando siamo nel ritmo stiamo bene. Quando uno dei nostri corpi perde il ritmo c'è malattia. La malattia non è altro che un corpo che ha perso il ritmo."

Yogi Bhajan

YOGI BHAJAN

Nell’estate del 1929, nel piccolo villaggio di Kot Harkarn (che oggi si trova in Pakistan), nasce un bimbo con un destino particolare. L’uomo oggi conosciuto in tutto il mondo come Yogi Bhajan, nasce con il nome di Harbhajan Singh Puri. Suo padre, Kartar Singh, era un rinomato dottore e guaritore; sua madre, Harkrishan Kaur, era una donna di grande forza morale e correttezza. Si dice che teneva tutti in riga nel villaggio e trattava tutti i giovani come fossero suoi figli. Fin da giovane, Harbhajan Singh aveva l’abitudine di recarsi da ogni persona di elevazione spirituale che potesse trovare.


Era appassionato delle scritture sacre, ma anche di tecnologia e degli insegnamenti spirituali di tutte le religioni del mondo. Imparò il Kundalini Yoga con il Maestro Sant Hazara Singh e diventò Maestro lui stesso all’età di sedici anni.

Dal 1971 è Mahan Tantrico, nella tradizione l'unico incaricato di aprire e sostenere il Tantra Bianco, una lunga meditazione che purifica profondamente il subconscio dei partecipanti.

Oltre a praticare il Kundalini Yoga, il giovane Harbhajan Singh studiava al liceo, e fu la padronanza dello yoga che gli diede la forza e la resistenza per essere sempre un vincitore.

Quando l’India si divise nel 1947, aveva solo diciotto anni. Fu un periodo terribile per la sua comunità e un momento difficile per migliaia di famiglie lacerate da questa gigantesca divisione. Anche durante questo periodo difficile, si prese cura della sua famiglia e aiutò più di 7000 persone a mettersi in salvo.


Poco dopo si laureò in Economia alla Punjab University, vincendo riconoscimenti intellettuali. Servì nell’esercito indiano per poi lavorare per il governo fino al 1968, quando diede le dimissioni per rispondere alla chiamata del suo destino e viaggiare il mondo per mettersi al servizio dell’umanità.

Gli astrologi lo avevano avvertito che lo aspettavano grandi sfide, ostacoli, difficoltà e pene, ma nonostante i moniti lasciò l’India nel settembre del 1968. Guidato dal suo desiderio di viaggiare in occidente, volò in Canada dopo aver accettato un lavoro come insegnante di yoga presso la University of Toronto.

Dopo un breve passaggio in Canada, nel 1969 è arrivato negli Stati Uniti ed ha cominciato a condividere la sua conoscenza profonda sul Kundalini Yoga, sull’uomo e le sue potenzialità, diventando un esempio per migliaia di persone in tutto il mondo.

Diede la sua prima conferenza negli Stati Uniti nel Gennaio del 1969, dove affermò la sua inamovibile convinzione che sia diritto di nascita di ogni essere umano di essere “Sano, Felice e Sacro”.

Pur essendo strettamente vietato l’insegnamento pubblico del Kundalini Yoga, Yogi Bhajan sapeva che questa tecnologia sarebbe stato il modo più efficace di guarire il corpo e la mente dei  giovani che subito hanno cominciato a dimostrare interesse per la pratica e per le sue parole.

Il Kundalini Yoga, come lo conosciamo oggi, è stato quindi diffuso in Occidente da Yogi Bhajan che ha cominciato a portare gli insegnamenti del Kundalini Yoga fuori dall'India in vista dei cambiamenti epocali che riteneva l’intero genere umano avrebbe sperimentato. Da allora questi insegnamenti si stanno espandendo velocemente in tutto il mondo.

Yogi Bhajan ha viaggiato in tutto il mondo e ha fondato varie organizzazioni, come:

Yogi Bhajan ha sempre detto di essere arrivato in Occidente con una missione dichiarata: quella di formare insegnanti, non di raccogliere discepoli.

Lasciò il corpo il 6 Ottobre, 2004, ad Española, New Mexico, Stati Uniti.

"If you can't see God in all you can't see God at all." - Yogi Bhajan