Mob: +41 79 280 4648

Lugano | Cureglia | Noranco, Switzerland (Ticino)

©2019 by Susana Kundalini & Awareness

LEZIONI REGOLARI
DI KUNDALINI YOGA

LUNEDÌ

19.40 - 21 @yogaroof
Via Pianscairolo 8
PAMBIO-NORANCO (CH)
ISCRIZIONE

MARTEDÌ

13.30 - 15 
Via Tari Cippo 16, CUREGLIA (CH)

ISCRIZIONE

VENERDÌ
KUNDALINI YOGA: 18.30 - 19.45

GONG YOGA IN AMACA: 19.50 - 20.50
@yogaroof Via Pianscairolo 8
PAMBIO-NORANCO (CH)

ISCRIZIONE

SABATO

YOGA PRENATALE

9.15 - 10.30 @yogaroof

Via Pianscairolo 8

PAMBIO-NORANCO (CH)

SAPERE DI PIU'

ISCRIZIONE

Il Kundalini Yoga è una disciplina olistica, aconfessionale, dinamica e molto potente, concepita per farci sentire l’infinità della nostra anima.

Consiste in tecniche antiche, adatte a tutti, a prescindere dall’età, ed è considerato come uno degli strumenti più veloci per stabilire un rapporto equilibrato fra corpo, anima e mente e per ri-conoscere la nostra vera identità. E' la scienza, l’arte e la tecnologia che permette di accedere alla propria forza creativa innata e di esprimerla e realizzarla nella vita quotidiana.

Abbina esercizi di respirazione, di concentrazione e di contrazione muscolare, mudra, mantra, musica, e asana (posture del corpo) in modo da equilibrare il sistema ghiandolare, rinforzare il sistema nervoso, espandere la capacità polmonare, purificare il corpo, rilassare la mente.

Rivitalizza, tonifica, aumenta la flessibilità corporea e la chiarezza mentale. Facilita inoltre una maggiore consapevolezza rispetto al senso della vita e all’impatto delle nostre abitudini sulla salute personale, sociale e planetaria.

Le lezioni sono composte da sequenze di esercizi, meditazioni e strumenti di rilassamento adatti sia a principianti che a praticanti esperti.

Nelle lezioni di lunedi e martedi, in genere, ogni mese è dedicato ad un tema specifico (ad esempio: sistema nervoso, cuore, sistema endocrino, punto dell’ombelico, spina dorsale) e le sequenze (kryia) sono quindi scelte appositamente d’accordo con il tema. Nelle lezioni di mercoledi invece, ogni settimana è dedicata ad un tema specifico (respettivamente: schiena e spina dorsale, cuore, punto dell’ombelico, tono e vitalità – questi 4 temi si ripetono ogni mese).

Note:

Portare abiti chiari e comodi ed evitare l'assunzione di alccol e cibi pesanti nelle due ore prima della lezione.
In caso di gravidanza è richiesto un colloquio preliminare con l'insegnante.

 

MEDITAZIONE

It is not meditation that stops the mind. It is the surrender of the mind to the soul, and of the soul to Truth. It is when you prefer the word of Truth to the word of your own intellect. Then you can start meditation.”-Yogi Bhajan

Tutte le lezioni di Kundalini yoga includono un momento di meditazione, di durata compresa fra 3 e 11 minuti, a seconda della sequenza (kryia) svolta durante la lezione e del tempo a disposizione.

Lo scopo principale della meditazione è quello di tranquillizzare ed alleggerire la mente, dominare l’ego e pulire il subconscio al fine di sintonizzarci ulteriormente con la propria anima e con le forze infinite della creazione.


Nel Kundalini Yoga usiamo varie forme di meditazione: silenziose, statiche, con dei mantra, dinamiche, ecc. Non consideriamo un tipo di meditazione più valido dell’altro, sono modalità diverse che vanno sperimentate. Per cominciare a sentire dei benefici, è fondamentale seguire il più possibile le istruzioni dell’insegnante e praticare gli esercizi con regolarità e consistenza.


Durante gli workshop e altri incontri speciali è possibile che i tempi di meditazione siano superiori a 20-30 minuti. In genere gli anche gli incontri speciali sono adatti a tutti, principianti e praticanti più esperti.

Su richiesta è possibile organizzare incontri di meditazione di 60 minuti, comprendendo rilassamento profondo (guidato, con musica, o con bagno di gong).

La meditazione silenziosa ha il potenziale di renderci consapevoli di molti pensieri che durante la quotidianità non riusciamo ad affrontare o a portare a coscienza, pensieri e schemi mentali che ci sfuggono.

Se ben praticata, la meditazione ci avvicina al subconscio, ma difficilmente è sufficiente a cambiarlo nel profondo; quindi, per farlo recitiamo spesso i mantra che contengono al loro interno la potenza dell’infinito, stimolando con la lingua alcune zone del palato tocchiamo specifiche aree del sistema nervoso, e induciamo così una destrutturazione del subconscio.

La meditazione ci avvicina quindi al subconscio, ma difficilmente è sufficiente a cambiarlo nel profondo; per farlo recitiamo quindi i mantra (corrente di suono) che contengono al loro interno la potenza dell’infinito, stimolando con la lingua alcune zone del palato tocchiamo specifiche aree del sistema nervoso, e induciamo così una destrutturazione del subconscio.

Oltre al mantra e al mudra (posizione delle mani), un’altro mezzo molto importante per raggiungere il nostro scopo è il posizionamento degli occhi durante la meditazione, che cambia a seconda dei meridiani e delle parti del cervello che devono essere destate.

Meditation is the art of breaking habits, to purify the mind and to take care of day-to-day things.

-Yogi Bhajan

 

BAGNI DI GONG

Il gong viene suonato circa una volta al mese durante il rilassamento finale nelle lezioni regolari di kundalini yoga.

Su richiesta è possibile organizzare incontri regolari o speciali con bagno di gong di durata più lunga (circa 45 minuti), abbinato ad una meditazione specifica di 10-20 minuti.

Il gong è lo strumento sonoro di eccellenza nel Kundalini Yoga. Secondo Yogi Bhajan (portatore del Kundalini Yoga in Occidente), il gong porta il suono della creazione ed è lo strumento sonoro più efficace per liberare la mente e i suoi attaccamenti. In India i gong venivano frequentemente impiegati nei rituali di guarigione.

Abbinato alla pratica del Kundalini, il gong massimizza il potenziale di guarigione, di liberazione e di rilassamento portato dalla sequenza di esercizi e mantra (kryia). 

Se riusciamo ad arrenderci, i bagni di gong ci aiutano ad accedere alle parti di noi più profonde, superando i limiti del pensiero logico. Questo ci permette di accedere a memorie perdute e di avere una maggiore comprensione di noi stessi e delle dinamiche che muovono le nostre vite, favorendo la sensazione di unione con il resto del mondo e ridando quindi più gioia alle nostre vite. Durante il bagno di gong un magico mondo sonoro si apre, portandoci oltre i confini del tempo e dello spazio e favorendo uno stato d’immensa pace interiore.